Produco vini nel rispetto dell’ambiente, del territorio, e della purezza varietale.

Interpreto ogni vigneto in modo esclusivo, osservo con attenzione la fermentazione, seguendo e non dirigendo l’evoluzione del vino, senza chiarifiche né filtrazioni.

L’affinamento in legno è importante ma mai prevalente, perché voglio esprimere la grande esclusività del connubio tra il vitigno e la Langa.